Elvio Maccheroni

 
Elvio Maccheroni

Nasce a Spello (Perugia), dove vive e lavora.

Prima che un artista, Elvio è un individuo che vuole capire, conoscere l’altro e oprattutto se etesso. Per anni ha vissuto con i barboni di Riccione, e a loro ha dedicato un libro di poesie scritte in quel periodo. La sua strada maestra è il viaggio, ma quello vero, senza difese, con la disponibilità ad accogliere qualunque persona, accadimento ed emozione, perché si può ricevere qualcosa e arricchirsi solo mettendo in discussione le proprie certezze.

La sua mente è ricca di colori e geroglifici, come una mappa misteriosa in cui si cerca di decifrare orientamento e tracce, intrisa di magmi notturni e segnata da costellazioni preziose. Misteriosa come la rotta dei mercanti, dei ladri e gli amanti.

Elvio ha la capacità di mostrarci i segni in cui le cose conservano la differenza, dove la verità si mostra assurda di fronte alla non-verità, dove riproduce il luogo del dissidio
e dell’unità del dualismo costitutivo della vita umana e dell’arte: il vuoto e il pieno, il silenzio e l’affanno, il dare e l’avere, la partenza e il ritorno.

 

Opere d’arte

 

Video

 

Inaugurazione di una mostra

 

Altri artisti